Home    Storia   Produzione   Cataloghi    Pubblicità   Edizioni Atlantic s.r.l  Riedizioni

   Cronologia     Curiosità     Ringraziamenti     e-mail     Link     Mercatino    Collezioni

 

Serie 800 prima edizione

"Minimodellista"

 

La serie 800, prodotta in una prima veste grafica che per comodità verrà identificata come prima edizione, nell'aprile del 1975, è composta da 19 confezioni "a libro" contenenti soggetti in scala 1/32, con numeri di catalogo dal 801 al 819.

Questa serie fa parte di uno specifico insieme, tra cui anche mezzi e miniplastici componibili, denominato "Minimodellista".

Successivamente la stessa serie, con gli stessi numeri di catalogo e pensata probabilmente per il mercato estero, verrà prodotta in una nuova veste grafica ed in questo sito è inserita come serie 800 seconda edizione, nella sezione Eserciti moderni.

La serie 800 propone soggetti già commercializzati nelle serie 11000, serie 8000, serie 7000 e serie 7500.

Molto del contenuto della serie 800 verrà nuovamente commercializzato nelle serie 2100 e serie BS01 degli Eserciti della II Guerra Mondiale, e in parte, successivamente, nelle confezioni degli Ultimi anni.

Maggiori dettagli nelle Caratteristiche della serie 800 prima edizione.

 

801 ed I

Aviazione

Pattuglia elicotteri

802 ed I

Aviazione

Batteria missili

803 ed I

Aviazione

VAM vigilanza aeroporti

804 ed I

Marina

Marinai in navigazione

805 ed I

Marina

Marinai in postazione

806 ed I

Sommozzatori

all'assalto

807 ed I

San Marco

Battaglione San Marco

808 ed I

San Marco

Raggruppamento mobile

809 ed I

Parà

Parà in combattimento

810 ed I

Parà

Parà in aviolancio

811 ed I

Artiglieria

Artiglieria anticarro

812 ed I

Artiglieria

Artiglieria pesante

813 ed I

Fanteria

Fanteria gruppo comando

814 ed I

Fanteria

Fanti all'attacco

815 ed I

Bersaglieri

all'assalto

816 ed I

Alpini

all'assalto

817 ed I

Artiglieria

Comando di batteria

818 ed I

M.M.A.A

Batteria missili antiaerei

819 ed I

Sanità

Soldati di sanità

 

 

Torna a Soldati d'Italia e grandi rivoluzioni